Tempo di un allenamento diverso! - Settembre 2015

A cura di Barbara Zippo  

www.barbarazippo.net

Settembre è un po' come la fine dell'anno. Si riparte con i buoni propositi che in termini di salute spesso hanno a che vedere con il desiderio di riprendere un regolare allenamento fisico, dimagrire, iniziare a seguire un regime alimentare più sano, magari un'attività in palestra, una tecnica di meditazione.

Il corpo ora non sta andando verso la stagione migliore ma ogni momento dell'anno ha un suo particolare fascino e contiene tante opportunità per prendersi cura di sé. 


Settembre con i suoi colori caldi, il tempo della vendemmia, i fichi maturi sugli alberi, il vento e il calore diversi. Un mese mutevole, che preannuncia cambiamenti e richiede al nostro corpo e al nostro spirito un adattamento non indifferente.

Con le sue serate più fresche e il buio che inizia a calare più presto, ci accompagna nelle stanze dell’anima per affrontare l'inverno e le sue sfide intime e climatiche, ma non senza prima averci scompigliato un po' le abitudini, le idee, i bioritmi, come le chiome con le sue raffiche improvvise…

Per molti, Settembre è un mese che per la sua instabilità rende simile l’umore, risollevando qualche tappeto sotto al quale avevamo nascosto sospesi, amarezze e un po’ di depressione.

Ma a tutto c’è rimedio. Le coccole per esempio sono sempre un’ottima via. E ne abbiamo una gamma smisurata. Basta solo scegliere!

Mens sana in corpore sano, così recita il noto proverbio e, crescendo, ci si accorge di come questa piccola affermazione, oltre a non fare una piega, contenga in sé un universo di saggezza. Un corpo sano è alla base della salute mentale e di una vita migliore da ogni punto di vista.

Allora entriamo nel mese di Settembre con qualche piccolo progetto per ricominciare a prenderci cura del nostro corpo, lentamente, con gentilezza, e come amiamo dire qui a KBenessere, ricordando che ogni tempo è tempo di (Ri)vivere.

Come ormai avete inteso, dagli articoli precedenti, in questa sezione partiamo sempre da una visione olistica che dunque non prescinde dall'osservare noi stessi e il fluire degli eventi dall'interno.

Siamo seriamente convinti, e sosteniamo la teoria con la pratica nella nostra quotidianità, che la visione della vita, e dunque la vita stessa, possano essere molto diverse in relazione al nostro punto di vista.

Se stiamo bene dentro, facilmente la nostra esistenza ci appaga. Al contrario, non ci diamo pace per un sacco di ragioni che il più delle volte non ci sono nemmeno chiare.

Settembre allora può diventare nostro alleato nell’aiutarci a consolidare i propositi e portare l’attenzione all’interno distogliendola un pochino dalle meravigliose distrazioni dell’estate che volge al termine.

Senza rammarico, ringraziando per il sole che ha baciato la nostra pelle, per i bagni di mare, per le passeggiate in montagna, per le corse in bicicletta, per le nuotate, per i nostri vestiti leggeri e i capelli asciugati al sole, raccogliamo i panni stesi sul balcone.

Scrutando il cielo che si tinge di sfumature violette e nuvole lunghe, cariche di temporali, respiriamo a pieni polmoni le nuove promesse che l’autunno ha in serbo e pensiamo alla nostra vita come a un libro di avventure. Ogni giorno vogliamo esserci per vedere come va a finire!

Iniziamo così a dedicarci al nostro programma di benessere e allenamento con ciò di cui possiamo disporre.

Non serve nulla di sofisticato o particolarmente costoso. Per iniziare, qualche bella doccia, per esempio utilizzando un esfoliante delicato e profumato, mentre ad occhi chiusi, sotto il getto d’acqua, sogniamo di sorvolare distese di frutteti, dune dorate, fertili valli che portano al mare.

Non cerchiamo la perfezione, percorsi di benessere preconfezionati, ma desideriamo piuttosto percepire la straordinarietà in ogni gesto donato e ricevuto. Questo ci da un grande senso di vivere.

Tutto ciò che ci fa stare bene è sintomo di straordinarietà. Usciamo dall’ordinario attraverso la nostra fantasia e le nostre migliori vibrazioni, per diventare ricetrasmittenti di gioia e salute, portando la nostra inconfondibile impronta personale nel mondo.

Ascoltare il corpo momento per momento amplifica ogni sensazione, l’attenzione aumenta e si può sentire il silenzio fra un’azione e l’altra.

Questo spazio è più importante delle parole e delle decisioni prese con la mente perché ci guida dall’emotività all’ascolto profondo dei nostri bisogni autentici e da qui, alla scelta del meglio per noi; come ad esempio decidere quale tipo di allenamento sia più gradito al nostro organismo.

Spesso sembra di non avere potere sugli eventi esterni e questo fa sentire impotenti e stanchi di combattere ma, agire dall'interno, produce sempre effetti all’esterno. È un fatto inevitabile perché in fondo fra dentro e fuori non c’è differenza. 

La nostra vita è una proiezione di ciò che attraiamo e respingiamo, dei nostri desideri e delle nostre paure e tanto più forte e chiaro è il segnale che emettiamo, attraverso il cuore, tanto più diventa semplice sintonizzarci su frequenze benefiche.

L’allenamento che ci proponiamo per Settembre è quindi un doppio invito rivolto a noi stessi: metterci in ascolto del cuore e portare il corpo a scegliere da questa postazione privilegiata come vogliamo plasmare la nostra vita e la nostra salute nei mesi a venire.

Ma non c’è alcuna fretta. Così come Settembre ci traghetterà sornione verso l’autunno, anche noi possiamo lasciarci andare a qualche sano pisolino sul divano, al vino novello, stappato con gli amici di sempre rientrati dalle vacanze.

E quando respiriamo intensamente in questa pace, con la mano sul cuore, prendiamo con noi stessi, e con nessun altro, l’impegno a volerci un po’ più di bene.

Credetemi, non c’è limite all’amore che possiamo donarci.

Possiamo letteralmente ricoprirci di attenzioni. Senza obblighi e senza fretta ritrovando il Kairos, che per i greci è un altro modo di definire il tempo, e distinguerlo dal Kronos, per scandire quello dei nostri valori,  di ciò che amiamo fare, delle persone con cui amiamo stare.

Questo Settembre si apre allora all’insegna di un allenamento a praticare ogni attività ci aiuti ad essere straordinariamente leggeri e pronti ad accogliere tutto ciò che la vita ha in serbo per noi, con serenità e rinnovata energia.

Se questo articolo vi è piaciuto, se avete voglia di esprimere il vostro punto di vista, potete commentare e condividere sulla nostra pagina Facebook.

E per un interessante approfondimento vi aspetto anche su segui il tuo cuore e crea la vita che vuoi

 

Alla prossima!