Metamedicina

La Metamedicina è una pratica nata negli anni Ottanta, che con il trascorrere del tempo ha riscosso un successo sempre maggiore.

Dal significato del termine (al di là della Medicina) si intuisce l'approccio della Metamedicina, la quale non si limita a una mera cura della malattia, ma prova ad andare oltre.

Se la Medicina Ufficiale si occupa di curare le malattie basandosi sui sintomi e sui dolori manifestati dal paziente, la Metamedicina si pone il compito di scoprire la parte inconscia dell'individuo, e verificare se il male da cui il soggetto è afflitto, sia stato causato da traumi di origine psichica.
Secondo la Metamedicina, infatti, buona parte delle patologie che colpiscono gli esseri umani sono generate da fattori psicosomatici, provocate quindi da emozioni.


Metamedicina: ogni sintomo è un messaggio

Gli operatori di Metamedicina non intervengono interpretando i sintomi manifestati dal paziente, ma mirano a far riaffiorare nello stesso la causa che ha generato la nascita della malattia. In questo caso risultano decisivi diversi fattori: il momento della comparsa del sintomo, verificando se il problema possa essere stato causato da un periodo particolarmente negativo o da un preciso evento; l'incidenza della malattia sulla possibilità di svolgere specifiche attività, sia piacevoli che spiacevoli; la continuità del sintomo, valutando se il problema si presenta solo in determinate condizioni. Successivamente, una volta individuate in modo esatto la cause che hanno scaturito la comparsa, il paziente intraprenderà un percorso, coadiuvato dall'operatore di Metamedicina, al fine di attuare un comportamento tale da liberarsi dal male definitivamente e sviluppare una differente concezione del proprio essere.


Al fianco della Medicina Ufficiale

La Metamedicina non aspira a sostituire la Medicina Ufficiale, ma si pone l'obiettivo di affiancarla. Oltre a intervenire sul processo di miglioramento del disagio, la Metamedicina mira a risvegliare la coscienza del paziente, a farlo diventare consapevole del proprio potenziale e a portarlo ad assumere un atteggiamento positivo e responsabile verso la propria salute e verso la propria felicità, così da renderlo capace di liberarsi dei fardelli del passato e di trasformare in positivo ciò che appare negativo.

Ogni sintomo è un messaggio e gli operatori di Metamedicina sono in grado di fornire al paziente la chiave per interpretarlo in modo corretto.

 


Privacy
Accetto
I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per l'invio del messaggio